Dove andare: scopri Bali Sud

La parte meridionale dell’isola è la più visitata ed anche la più variegata. Qui c’è l’aeroporto, la caotica Denpasar con i suoi innumerevoli mercati, la grande zona di Kuta che con Legian, Seminyak e Canggu, accoglie particolarmente i turisti più giovani alla ricerca di vita da spiaggia e divertimento notturno. Sul versante opposto, la tranquilla Sanur è frequentata maggiormente da turisti più anziani.

bali sud mappa

A sud si trova anche la penisola di Bukit, con Jimbaran e Nusa Dua da un lato, per visitatori più adulti e attenti al comfort e al relax, e dall’altro la zona di Uluwatu, in rapida ascesa negli ultimi anni: quest’ultima, ancora poco conosciuta e selvaggia, offre un buon mix di spot popolari per surfisti, paesaggi mozzafiato, spiagge immense di sabbia bianca, ristoranti e sistemazioni per tutte le tasche e gusti. Questa zona rappresenta un ottimo punto di partenza per l’esplorazione dell’isola di Bali, ma anche una base molto funzionale per poter visitare la parte centrale dell’isola, senza doversi allontanare troppo dall’oceano.


Denpasar

Il nome Denpasar deriva dalla parola “pasar” ovvero “mercato” e significa precisamente “accanto al mercato”. In effetti Denpasar era il centro del commercio e sede dei raja locali prima del periodo coloniale ed è, ancora oggi, il fulcro delle attività commerciali.

Capoluogo amministrativo di Bali, é l’unica vera e propria città dell’isola; vasta e caotica, capace di nascondere piccoli tesori per coloro che decidono di visitarla. I grandi mercati tradizionali sono facilmente raggiungibili e visitabili, in quanto tutti concentrati in una zona della città: qui troverete un’ampia varietà di prodotti tipici balinesi, abiti tradizionali, offerte per i templi e generi alimentari tipici dell’isola.

KUTA BALI SUD

Kuta

Kuta è il punto in cui tutti i visitatori dell’isola cominciano e terminano la loro vacanza. L’aeroporto Internazionale I Gusti Ngurah Rai (chiamato anche Denpasar Airport), è in realtà più vicino a Kuta che a Denpasar. Caotica e frenetica, è il luogo ideale per coloro che vogliono godersi la vita da spiaggia senza dover rinunciare al divertimento serale. Sulla spiaggia di Kuta è possibile prendere lezioni di surf: le onde regolari e non troppo alte sono l’ideale per i principianti, che possono così avvicinarsi a questa disciplina senza rischi.

La strada centrale, Jalan Legian, è ricca di negozietti di souvenir, abbigliamento, tavole da surf, ristoranti indonesiani e occidentali, e si sviluppa per tutta la lunghezza di Kuta e Legian, fino ad arrivare a Seminyak.

L’appuntamento fisso di ogni pomeriggio è in spiaggia, dove si ammira il tramonto sorseggiando una birra ghiacciata comodamente seduti sui bean bags,  sacchi coloratissimi ripieni di polistirolo che invadono nel tardo pomeriggio le affollate spiagge della costa Sud. La serata può proseguire in un ristorante e terminare in uno dei tanti locali notturni che hanno reso questa zona famosa e brulicante di giovani provenienti da tutto il mondo.


Kerobokan

Kerobokan è un piccolo villaggio tra Seminyak e Canggu con cui condivide il colorato mix di ristoranti di classe, resort e ville in stile moderno che hanno fatto di questa zona la meta prediletta per coloro che non vogliono rinunciare al lusso e alle comodità.

In realtà Kerobokan è uno spettacolo di contrasti: le boutique di stilisti affermati si fondono con zone rurali e campi di riso, le strutture tradizionali balinesi offrono alloggi economici con formula homestay, mentre immense e luminose  spa affiancano piccoli warung dove poter gustare piatti locali a poco prezzo.

L’attrazione principale di questa zona è la spiaggia di Batu Belig, affollatissima di giorno da surfisti impegnati a cavalcare onde impegnative e da bagnanti intenti a rilassarsi sui lettini, mentre di pomeriggio e sera la folla si raduna qui per il rituale del tramonto, a cui segue una nottata frenetica in locali gremiti di gente.

canggu bali sud

Canggu

Lunghe spiagge e baie adatte ai surfisti di ogni livello, meravigliosi campi di riso, una ricca offerta di caffetterie, warung e ristoranti per tutte le tasche, nonchè splendide ville di lusso e alberghi nuovi di pacca: Canggu è ormai una delle mete preferite di gran parte dei visitatori di Bali.

Il litorale di Canggu comprende diverse spiagge di sabbia nera:  Berawa, Batu Bolong, Echo Beach e Pererenan sono le destinazioni più popolari dei surfisti provenienti da tutto il mondo. Procedendo poi nell’entroterra il paesaggio si tinge i verde, e i campi di riso sono intervallati da ville private e resort.

A Bali, scherzosamente, ci si riferisce a Canggu come al luogo di ritrovo degli “hipster”, dove si assiste ad un costante fiorire di scuole di yoga, ristoranti vegani e vegetariani che offrono un’ampia selezione di piatti bio, organic food e smoothie (frullati) di frutta e cereali.


Sanur

Sanur è stata la prima zona di Bali a conoscere lo sviluppo edilizio legato al turismo: è qui infatti che nacquero i primi resort di lusso. Nonostante l’abbondanza di ristoranti e alloggi, l’ex villaggio di pescatori mantiene gran parte del suo fascino e l’atmosfera tranquilla e rilassata di un tempo.

La spiaggia di sabbia bianca è protetta dalla barriera corallina e dagli scogli: difficilmente l’acqua risulta agitata, facendo di Sanur una meta perfetta per chi vuole dedicarsi ad una nuotata o semplicemente a rilassarsi all’ombra di un ombrellone.

Un mix eclettico di ristoranti, negozi e bar e un assortimento di luoghi di intrattenimento innovativi e moderni continua ad attrarre i suoi visitatori abituali (solitamente famiglie e persone di una certa età, e per lo più europei), e non smette di sedurne di nuovi.

Dal porto di Sanur partono le imbarcazioni per raggiungere le vicine isole di Nusa Lembongan, Lombok e Gili Trawangan.

bukit uluwatu bali sud

Penisola di Bukit

Poco più a sud di Kuta e dell’aeroporto si sviluppa la penisola di Bukit.

Bukit (così viene chiamata comunemente) è una larga penisola di roccia calcarea, dove si trovano le più belle spiagge dell’isola e i più famosi spot per surfers, dove ammirare tramonti mozzafiato e ammirare il Pura Luhur Uluwatu, uno dei nove templi direzionali di Bali.

tour tempio uluwatu

Ogni giorno centinaia di turisti raggiungono la punta meridionale della penisola per visitare il famoso tempio Pura Luhur Uluwatu, eretto in onore degli spiriti del mare. Qui oltre a poter osservare un suggestivo tramonto dalla scogliera, è possibile assistere alla famosa Danza del Kecak, uno spettacolo di danza tradizionale che narra il poema epico del Ramayana con l’accompagnamento di un coro poliritmico, particolarità che lo rende unico al mondo.

Tutte le spiagge della penisola di Bukit hanno sabbia bianca e acqua cristallina e molte di queste (Balangan Beach, Bingin, Dreamland, Padang Padang e Suluban), sono popolari spot per surfisti, famosi in tutto il mondo.

Ci sono anche spiagge adatte al relax, attrezzate con ombrelloni e lettini, quindi ideali per le famiglie con bambini e con ristorantini che servono piatti gustosi e drink salutari come cocco e frullati di frutta fresca: queste sono Jimbaran, Nusa Dua, Pandawa, Labuan Sait e Geger Beach.

La spiaggia di Jimbaran e la famosa Jimbaran Bay si trovano sulla costa sud-occidentale e offrono piccole aree isolate, dove tranquillità e pace regnano sovrane. La zona è costeggiata da numerosi warung dove si può gustare pesce fresco di giornata. Meta prediletta dei tanti visitatori è il famoso mercato ittico, dove poter acquistare pesce, crostacei, frutti di mare e molluschi per poi recarsi nei piccoli warung appena fuori e richiedere la cottura che si preferisce.

Sulla costa opposta, quella orientale, si trova Nusa Dua, progettata per essere una destinazione turistica “all-inclusive”: hotel di prima classe, un centro commerciale di alto livello con servizi ben curati, un lussuoso campo da golf a 18 buche, spiagge di sabbia dorata e molte altre attrazioni nelle vicinanze.

Sempre a Nusa Dua si trova il Pura Geger, un tempio sul promontorio a picco sul mare, il Pasifika Museum con opere provenienti dall’intero Oceano Pacifico, e il famoso punto di osservazione Water Blow, per ammirare la straordinaria potenza delle grandi onde dall’Oceano Indiano. Qui le onde che si infrangono possono raggiungere fino a diversi metri di altezza.

La penisola di Tanjung Benoa poco più a nord di Nusa Dua, è un’area disseminata di resort di media categoria per famiglie e diversi centri specializzati in sport acquatici: windsurf, sci nautico, banana boat e tanto altro. Questa zona è meta di tanti gruppi e singoli che vogliono dedicare una giornata al divertimento in acqua.

L’estremità a Sud della penisola di Bukit è comunemente chiamata Uluwatu e comprende i villaggi di Ungasan e Pecatu. Questa zona è la meta prediletta di tanti surfers che possono scegliere tra diversi break alla ricerca dell’onda giusta, e offre una vasta scelta di ristoranti (locali e non), e soluzioni di alloggio tra le più disparate, dalle ville di lusso agli ostelli.