Sharing is caring!

L’Ubud Village Jazz Festival, è ormai da tempo la più grande rassegna jazz di tutta l’isola di Bali, che a ogni nuova edizione offre, all’interno del suo programma, una vasta rappresentazione di jazzisti provenienti non soltanto dall’Indonesia ma da ogni parte del mondo.

La location dell’evento è la magica Ubud, cuore pulsante e centro culturale di BaliIl programma della manifestazione musicale prevede ogni anni una selezione di talenti, leggende e stelle nascenti uniti sotto un’unica bandiera: il Jazz!

Fra gli artisti indonesiani più rilevanti dell’edizione 2018 sono stati invitati la Salamander Big Band, di Bandung, con non meno di 30 musicisti; la pianista di Latin Jazz, Nita Aartsen, di ritorno dal suo tour europeo; Ito Kurdhi, maestro del groove qui a Bali; il vincitore dell’ “Inspiring Blind Jazz Pianist Award” 2017, M Ade Irawan. Oltre agli artisti nazionali, l’evento ospita ad ogni nuova edizione musicisti provenienti da tutto il mondo occidentale e asiatico.

Location consueta dell’evento è l’ARMA Museum di Ubud, uno dei luoghi imperdibili per gli amanti dell’arte e della cultura balinese.

Ubud Village Jazz Festival 2019

Quest’anno l’evento avrà luogo il 16-17 agosto, sempre presso l’ARMA Museum di Ubud, in concomitanza con la festa dell’Indipendenza dell’Indonesia.

Fusion, latin, funk e tanti altri generi incontreranno le note più vibranti dell’anima jazz che caratterizza il palco di questo evento. Fra i nomi locali di quest’anno abbiamo il duo Yance Manusama e Otti Jamalus, il trio Shri Hanuraga insieme a Dira Sugandi, e ancora Nancy Ponto, il sassofonista Anggi Harahap e il celebre Eurasian Quartet, già presente in altre edizioni.

Breve storia dell’Ubud Village Jazz Festival

Il festival nacque nel 2010 da un’idea di Yuri Mahatma (musicista, insegnante, compositore, nonchè fondatore dell’Underground Jazz Movement) e Anom Darsana, direttore di ANTIDA Music Productions. Dopo un paio di anni di svariati spettacoli jazz a carattere “random”, è nel 2012 che nasce concretamente l’idea di un unico concerto collettivo. Grazie all’aiuto e al supporto di numerose comunità artistiche, il festival prende finalmente forma nel 2013, con la sua prima rappresentazione: una due giorni strepitosa con 20 band e 100 musicisti che si sono alternati su due palchi.
Da allora, in aggiunta ai concerti, hanno luogo anche diversi workshop organizzati da musicisti ed educatori, con lo scopo di avvicinare i giovani alla musica jazz.

Nel corso degli anni, Ubud Village Jazz Festival ha acquisito reputazione, a livello locale e globale, ed è considerato una tra le manifestazioni musicali più versatili e in evoluzione.

Ogni mese – se non addirittura ogni settimana! – a Bali ci sono cerimonie, festival, parate e festività religiose da celebrare. Se vuoi approfondire una delle ragioni per cui Bali si chiama “isola degli dei”, leggi i nostri articoli dedicati a tutti gli eventi di Bali.

Sharing is caring!

shares