Balipedia: storia e curiosità di un’isola unica al mondo

L’Indonesia è una nazione composta da 17.507 isole e una di queste è, appunto, Bali, nota anche come l’Isola degli Dei.

Con i suoi 5.600 kmq di superficie e 4.300.000 abitanti, Bali fa parte delle Piccole Isole della Sonda ed è bagnata dal Mar Cinese Meridionale a Nord e dall’Oceano Indiano a Sud. Il capoluogo è Denpasar (1.000.000 di abitanti) ed è l’unica provincia a maggioranza induista nel più grande paese musulmano al mondo per numero di credenti (circa il 90% della popolazione indonesiana). È anche la meta turistica più famosa di tutto il paese.

Bali si trova ad una latitudine di 8°39’S e longitudine di 115°13’E, con una forma che ricorda un rombo irregolare; ad ovest lo Stretto di Bali la separa da Giava e, a Est lo stretto di Lombok la separa dall’omonima isola. Lungo questo stretto passa la Linea di Wallace, una linea di separazione immaginaria che  separa a livello naturalistico e biologico l’Asia e l’Oceania.

vacanze a bali

La parte interna dell’isola è montuosa, con vette che sfiorano i 2000 mt e culminano con i 3142 mt del Monte Agung, un vulcano attivo la cui ultima eruzione risale al 1963.

Le zone pianeggianti e collinari sono ricoperte da lussureggianti foreste tropicali e incantevoli risaie a perdita d’occhio; nello specifico, le risaie a terrazza di Jatiluwih sono patrimonio dell’umanità UNESCO dal 2012.

Come già detto, la religione principale dell’isola è l’Induismo (circa il 95% della popolazione) che, qui a Bali, prende il nome di induismo Balinese, un misto di animismo, credenze popolari e influenze hindu provenienti dal sud est asiatico.

Bali è famosa per la sua spiccata attività culturale e artistica: meravigliosi spettacoli di danza e musica, e manufatti in legno e pietra rapiranno gli occhi dei suoi visitatori.

L’isola degli Dei vi accoglierà con il sorriso e la gentilezza della sua gente, fra tramonti mozzafiato e templi dall’ineguagliabile fascino.

Approfondimenti