Sharing is caring!

Il noleggio di uno scooter a Bali è una delle soluzioni più pratiche per lanciarsi alla scoperta dell’isola in totale libertà. Dalle scogliere a sud di Bukit alle placide spiagge di Amed, non c’è destinazione che tu non possa raggiungere con il tuo motorino.

Il miglior mezzo di trasporto a Bali è lo scooter. Pratico e maneggevole, ti permette di scoprire il territorio con facilità. Se hai la fortuna di essere passeggero, la missione è ancor più raggiungibile: puoi cogliere i particolari, senza dover pensare alla guida.

Traffico, buche stradali, scorciatoie dissestate: gli ostacoli saranno facili da superare con un mezzo a due ruote. I paesaggi, i volti delle persone, i colori, gli odori: in sella allo scooter il ritmo è differente, la percezione è differente. Non vai così lento da rendere seccante il percorso, né tanto veloce da sfocare le immagini. Ti stai dando la possibilità di gustare il panorama, di assaporare l’insieme, di restare in contatto con ciò che ti scorre a fianco.

Sull’isola degli Dei tutto questo diventerà realtà.

Guidare a Bali: i documenti necessari

Per poter noleggiare uno scooter a Bali non ti verrà richiesto alcun documento. Non trascurare tuttavia l’importanza di essere in regola e parti munito di patente internazionale, necessaria per guidare anche i ciclomotori.

Esistono due modelli di patente internazionale:

  1. il modello Ginevra 1949, valido per massimo un anno in: Argentina, Australia, Cambogia, Canada, Cile, Cina, Cuba, Egitto, Giappone, Giordania, India, Laos, Malesia, Marocco, Nuova Zelanda, Perù, Singapore, Sri Lanka, USA, Sud Africa, Thailandia, Turchia e Venezuela.
  2. il modello Vienna 1968, valido per massimo tre anni in: Argentina, Cile, Bahamas, Bielorussia, Brasile, Ecuador, Filippine, Indonesia, Iran, Messico, Mongolia, Sud Africa, Thailandia, Uruguay, Venezuela.

Pur aderendo alla Convenzione di Vienna 1968, l’ Indonesia riconosce il permesso internazionale di guida “Ginevra 1949” quindi sono ritenute entrambe valide.

Ottenere la patente internazionale non è affatto complicato. Ti basterà andare negli Uffici della motorizzazione, portando con te:

  • marca da bollo di 16 €;
  • due fototessere. Se ti presenti di persona non serve autenticare la foto all’Ufficio Anagrafe comunale;
  • versamento di 10,20 € sul c/c 9001 intestato a DIPARTIMENTO TRASPORTI TERRESTRI – DIRITTI L. 14 – 67;
  • versamento di 16,00 € sul c/c 4028 intestato a DIPARTIMENTO TRASPORTI TERRESTRI – IMPOSTA DI BOLLO;
  • fotocopia di patente, tessera sanitaria (o codice fiscale), carta d’identità;
  • due copie compilate e firmate del modello TT 746 (modulo in distribuzione gratuita presso gli sportelli della motorizzazione, oppure scaricabile qui).

Con questo documento avrai tutte le carte in regola per guidare a Bali senza problemi. Potrà succedere che la polizia faccia dei controlli, specialmente in zone trafficate, come la Sunset Road o l’area di Denpasar. Oltre alla patente internazionale, ti chiederanno di esibire i documenti del motorino (come il libretto di circolazione in Italia): controlla che siano in versione originale e all’interno del mezzo al momento del noleggio dello scooter a Bali, e portali sempre con te.

r

SCADENZA PATENTE

Attenzione: se la tua licenza italiana ha una scadenza residua inferiore a un anno o tre anni al momento del rilascio del permesso di guida internazionale, quest’ultimo scadrà insieme a quello nazionale.

Casco sì o casco no?

L’uso del casco non solo è altamente consigliato, ma è obbligatorio sia per il guidatore che per il passeggero. Nonostante ciò, la maggior parte delle persone (residenti e turisti) sottovaluta i rischi e viene meno a quest’obbligo.

A Bali puoi acquistare il casco al prezzo irrisorio di circa 8-9 €, oppure noleggiarlo insieme allo scooter. Ci sono diverse tipologie di casco: con la visiera, senza visiera, a scodella, integrale. Puoi trovarli di tutti i colori e forme, anche le più stravaganti: dai personaggi dei cartoni animati fino alle teste di mostri, sia per adulti che per bambini. Ce n’è per tutti i gusti!

Considera che il basso costo dei caschi è sinonimo di scarsa qualità. Per questo, se deciderai di fermarti sull’isola per molto tempo e hai già un tuo casco, potresti addirittura pensare di portarne uno con te.

Assicurazione sanitaria per viaggiare sicuri

Ricordati di stipulare un’assicurazione sanitaria che ti garantisca assistenza in caso di incidente, oltre che supporto a tutela della tua salute.

Piccoli consigli in caso di incidente: se provochi un danno al tuo scooter o alla proprietà di qualcun altro, dovrai provvedere alla riparazione. Se è necessario chiamare la polizia, ricorda che il turista straniero è sempre in posizione di svantaggio. La corruzione è presente anche a Bali. Purtroppo.

Per rimanere in tema di sicurezza, non sottovalutare mai le condizioni climatiche. Specialmente durante la stagione delle piogge, i rischi aumentano: lungo le strade si creano pozzanghere difficili da decifrare per dimensione e profondità. Gli acquazzoni tropicali possono provocare degli improvvisi straripamenti dei fiumi, che spesso allagano strade e risaie. I video di persone trascinate fuori dalla carreggiata da torrenti d’acqua, sono più frequenti di quanto tu possa pensare.

In caso di pioggia abbondante fermati, e attendi che la pioggia cali d’intensità. Porta sempre nel sottosella del tuo scooter una mantella impermeabile per proteggerti: a Bali potrai trovarne di diversi colori e dimensioni.

Noleggio scooter a Bali: tariffe e modelli

Il noleggio di uno scooter a Bali è una procedura molto semplice ed economica.

Il prezzo giornaliero si aggira intorno a 50.000-70.000 IDR, ma si riduce nel momento in cui aumentano i giorni di nolo. Per soste di lungo periodo, diventa più conveniente: il prezzo mensile varia da 600.000 a 800.000 IDR circa.

Naturalmente il prezzo del noleggio scooter varia in base al modello e alla cilindrata; quelli indicati qui sopra fanno riferimento ai due modelli più economici e diffusi: Vario e Scoopy, entrambi Honda. Il primo aggressivo e massiccio, e il secondo leggero e maneggevole (adatto per le ragazze).

La scelta è molto vasta, in rapporto al budget e ai gusti personali. Puoi scegliere motori di cilindrata superiore come Yamaha N-MAX, moto come la BMW Cafe Racer o la nostra Vespa Piaggio, a un prezzo leggermente superiore.

Se sei un amante del surf, opta per un motorino munito di un pratico porta tavola laterale. Questo supporto è pensato per tutti i modelli di motore e custodirà le tue amate surfboard mentre raggiungi la tua onda preferita.

Rifornimento e parcheggio

Oltre al noleggio dello scooter a Bali anche la benzina è a basso costo e per un pieno ti basteranno meno di 40.000 IDR. Potrai fare rifornimento nelle aree di servizio più grandi o nei piccoli distributori, adiacenti ad attività commerciali locali, opzione molto più diffusa.

Bali non perderà occasione di stupirti: ti capiterà di trovare lungo la strada scaffali in legno occupati da bottiglie di vetro con uno strano liquido di colore verde o giallo chiaro. No, non è un superalcolico, né vodka indonesiana, nonostante spesso l’etichetta dica il contrario. È benzina e con sole 10.000 IDR ne avrai quasi 1 litro da scolare… non nel tuo stomaco, ma nel serbatoio!

Il costo del parcheggio è un altro aspetto interessante dell’isola. Il prezzo è variabile tra 1.000 e 2.000 IDR e ti permette di raggiungere spiagge e templi. In alcuni luoghi il costo sarà leggermente superiore, ma non supererà mai 10.000 IDR.

Consiglio: non bloccare il manubrio del tuo scooter. Soprattutto nei parcheggi affollati, ci saranno “addetti” pronti a spostare i mezzi in sosta per creare maggior spazio. Se non riesci a raggiungere il tuo motorino perché è stipato in mezzo ad altri, chiedi il loro aiuto.

Memorizza la targa del tuo scooter, o fagli una foto: ti permetterà di riconoscerlo in breve tempo in mezzo ai parcheggi molto affollati, soprattutto perché non sempre lo troverai nel punto esatto in cui l’avevi lasciato.

scegli la tua meta

Scopri tutte le principali destinazioni e mete turistiche di Bali. Con i nostri consigli potrai organizzare al meglio la tua vacanza sull’isola.

lista hotel a bali

Scopri le migliori proposte di guesthouse, homestay e hotel, oltre ai tanti resort a tua disposizione, per una vacanza a tutto relax.

Escursioni e tour

Parti alla scoperta della cultura e dei panorami di Bali. Trekking, escursioni, lezioni di surf e tanto altro, in compagnia di guide locali.

Come guidare lo scooter a Bali

Quando guidi per le strade di questa meravigliosa isola ricordati di avere sempre la massima concentrazione. La guida è di tipo anglosassone, cioè a sinistra con sorpasso a destra, e i primi giorni la cosa può crearti confusione.

È inoltre importante sapere che il pericolo incidenti è elevato e costante. La maggior parte degli indonesiani non rispetta il codice della strada: in qualsiasi momento li vedrai sfrecciare al tuo fianco, da qualunque direzione, senza badare ai sensi unici, e utilizzando anche i marciapiedi come corsie di sorpasso. A questi si aggiunge la presenza massiccia di cani, altrettanto imprevedibili e pericolosi. Per evitare ulteriori distrazioni, se non conosci la strada, imposta il navigatore sul telefonino e usa le cuffie per ascoltare le indicazioni senza dover guardare lo schermo. Meglio tenere il telefono in tasca: gli scomparti del motorino sono facilmente raggiungibili dalle mani dei disonesti.

Se non hai mai guidato uno scooter e l’idea di farlo a Bali ti spaventa, sappi che c’è un’alternativa. GoJek e Grab potrebbero fare al caso tuo. Scarica l’applicazione sul telefonino e con pochi passaggi potrai chiamare un autista con motorino, che ti porterà in giro per poche decine di rupie.

Per goderti pienamente Bali in sella al tuo scooter, non cercare di capire le dinamiche locali di guida. Perditi, percorri ogni strada con la voglia di scoprire tutti gli aspetti dell’isola, lasciati trasportare dal vento, respira il profumo d’incenso e goditi il viaggio.

di Angelica Poggioli

Sharing is caring!

shares